580

Che il leader della Lega, Matteo Salvini abbia altri problemi rispetto alle questioni calcistiche è assolutamente legittimo. E' altrettanto vero però che su certi dibattiti - che per inciso sono anche extra-calcistici - ci vuole tatto e prudenza. "Con ventimila posti di lavoro a rischio, Balotelli è l'ultima delle mie preoccupazioni" ha dichiarato l'ex ministro dell'Interno in una conferenza stampa al Senato a chi gli chiedeva un commento in merito alle vicende di Hellas Verona-Brescia. Salvini ha aggiunto che razzismo e antisemitismo sono da condannare ma che "​un operaio dell'Ilva vale più che dieci Balotelli, non abbiamo bisogno di fenomeni".
Dichiarazioni destinate a fare discutere.