Commenta per primo
L'allenatore del Barcellona Quique Setién ha preso la parola in conferenza stampa alla vigilia della sfida di Champions League contro il Napoli. Ecco le principali dichiarazioni riportate da tuttonapoli.net: "Le sensazioni delle ultime partite sono state positive. Avevamo bisogno di un riposo dopo tante partite consecutive in Liga, abbiamo avuto il tempo sufficiente per preparare bene la partita, pulirci dal punto di vista fisico, rinnovare le energie".

Sul suo futuro: "La mia ultima panchina a Barcellona? "Lo sapevo che me l'avreste chiesto... La verità è che non mi è mai passato per la testa che questa potrebbe essere la mia ultima partita. Abbiamo pensato solo a questo match, consapevoli di poter raggiungere la Final Eight di Lisbona, con la stessa energia che tutti noi abbiamo adesso".

Su Arthur, prossimo giocatore della Juve: "Non si è presentato questa settimana. Ho parlato con lui prima che se ne andasse, come con tutti. Tutto ciò che ho potuto sapere l'ho saputo tramite il club. E' una situazione che trascende la mia posizione. Mi sarebbe piaciuta una situazione diversa, non posso dire altro".

Sul Napoli: "La squadra vista all'andata era diversa, c'è stata una evoluzione. E' migliorato tantissimo, è una grandissima squadra. Non è una squadra difensiva, con Gattuso ha il maggior possesso palla della Serie A. Difende bene, sa come farlo. E sa attaccare bene, facendo male agli avversari. Proveremo ad obbligarli a difendere il maggior tempo possibile perché in attacco hanno calciatori forti, che possono farci male".