695
Christian Eriksen, centrocampista della Danimarca e dell'Inter, è stato colto da un malore nel primo tempo della sfida tra la sua Nazionale e la Finlandia. Ha perso i sensi, si è temuto il peggio, ma fortunatamente ora è sveglio e fuori pericolo, ricoverato in ospedale a Copenaghen per accertamenti. Rivivi la cronaca della giornata: dalla paura dei primi momenti alle notizie incoraggianti, ecco tutti gli aggiornamenti.

23.30 - Beppe Marotta, ad dell'Inter, parla così di Eriksen: "Ha scritto nella nostra chat per rassicurarci. L'Inter vuole tenerselo stretto". LEGGI QUI tutte le sue parole.

22.50 -
Ecco il racconto di Morten Boesen, il medico che ha soccorso Eriksen in campo: "Abbiamo controllato il suo polso: c’era battito. Poi all’improvviso non l’abbiamo più sentito. E abbiamo cominciato a intervenire per tenerlo in vita. Per fortuna lui si è aggrappato alla vita”. LEGGI QUI tutte le sue parole.

22.25 - 
Il presidente della Uefa Aleksander Ceferin ha mandato un messaggio per Eriksen: "Momenti come questo mettono tutte le cose della vita in un'altra prospettiva. Auguro a Christian una pronta e completa guarigione e prego che la sua famiglia abbia forza e fede". LEGGI QUI tutte le sue parole.

22.15 -
Romelu Lukaku segna con il Belgio e dedica il gol ad Eriksen: "I love you Chris". LEGGI QUI

22.05 -
Anche Antonio Conte, ex allenatore dell'Inter, manda un messaggio ad Eriksen: 'Forza Chris!", ha scritto su Instagram. LEGGI QUI

21.45 -
Apprezzato da più parti il sangue freddo di Kjaer. Il difensore ha soccorso il compagno facendolo sdraiare e bloccandogli la lingua, e poi ha consolato la moglie, scesa in campo. QUI il nostro approfondimento.

21.30 - L'Uefa ha nominato Eriksen man of the match della partita tra Danimarca e Finlandia
: "Il calcio è uno sport superbo e Christian lo pratica in modo superbo. Ti auguriamo una pronta guarigione, Christian", il messaggio della federazione continentale.

20.40 - Emergono retroscena sulla decisione di riprendere la partita tra Danimarca e Finlandia. E' stato proprio Eriksen a chiederlo ai compagni, con cui ha parlato in una videochiamata su FaceTime. "Si sente molto meglio" riportano i colleghi di Zdf sport. 

20.20 - Danimarca-Finlandia riprende e dagli spalti i tifosi intonano, insieme, un coro bellissimo. I finlandesi urlano “Christian”, e i danesi rispondono “Eriksen”. QUI IL VIDEO.

20.15 - E' stato lo stesso Eriksen, secondo quanto riferito dalla federazione danese, a chiedere ai suoi compagni di squadra di terminare oggi la partita contro la Finlandia.

20.05 - La Uefa ha ufficializzato che la partita tra Danimarca e Finlandia riprenderà alle 20.30. La decisione è arrivata su richiesta dei giocatori. E' arrivata poi un'ulteriore aggiornamento su Eriksen, che è "in ospedale in condizioni stabili".
20.01 - "Forza Chris, ogni nostro pensiero è per te!", scrive l'Inter su Twitter.
19.55 - Martin Schoots, l'agente di Eriksen, che ha parlato con il padre di Christian (che ha avuto modo di sentire il figlio), in collegamento telefonico con la NOS ha confermato: "Enorme spavento e shock, ma è sveglio, è stabile ed è fuori pericolo".

19.50 - Anche il presidente dell'Inter Steven Zhang ha scritto un messaggio per Eriksen sui propri social: "Forza Christian".

19.48 - Tantissimi i messaggi d'affetto per Eriksen: dagli interisti Lukaku e Lautaro a Cristiano Ronaldo (LEGGI QUI).

19.45 - Cancellata la conferenza stampa dell'Inghilterra, che avrebbe dovuto presentare la partita d'esordio con la Croazia. Eriksen ha giocato e vissuto tanti anni a Londra. Harry Kane, ex compagno del danese al Tottenham, avrebbe dovuto parlare in conferenza.

19.40 - Beppe Marotta, a.d. dell'Inter, il club di Eriksen, ha parlato di "cauto ottimismo per la situazione” del trequartista danese.

19.35 - "Christian Eriksen è sveglio, è in ospedale per ulteriori esami": questo il comunicato della federazione danese, Il trequartista si trova al Rigshospitalet per ulteriori esami. La partita è momentaneamente rinviata.
19.30 - La Uefa ha comunicato che Eriksen è stato stabilizzato in ospedale.
A breve è attesa la decisione sulla ripresa della partita tra Danimarca e Finlandia. Belgio-Russia di questa sera si gioca.  
19.15 -
Eriksen è stato trasportato in ambulanza in ospedale. Al momento è stato chiesto al pubblico di Copenaghen di restare all'interno dello stadio.

19.05 - La Uefa ha comunicato che la partita tra Danimarca e Finlandia è sospesa per emergenza medica.


Dramma in Danimarca-Finlandia, terza partita dell'Europeo. Poco prima della fine del primo tempo, al 42esimo minuto, Christian Eriksen, trequartista danese, 29 anni, è crollato a terra per un malore dopo aver effettuato un passaggio. I medici sono subito intervenuti con un massaggio cardiaco, anche con il defribillatore. Dopo oltre 20 minuti il giocatore è stato portato con la barella fuori dal campo, sempre incosciente.

LA DINAMICA - Al 42esimo del primo tempo, dopo uno scatto in attacco, Eriksen si avvicina all'out sinistro d'attacco per ricevere il pallone dalla rimessa laterale. Lo stoppa e lo ripassa al compagno, ma mentre lo fa già sembra in caduta. Crolla a terra, privo di sensi. Gli altri giocatori si rendono subito conto della gravità della situazione. Arriva di corsa lo staff medico, che inizia a praticargli un massaggio cardiaco. Lo stadio, intanto, si è ammutolito. I giocatori hanno le mani nei capelli, disperati. 

LA MOGLIE IN CAMPO - Gli interventi sul giocatore, anche col defribillatore, durano oltre 20 minuti. In questo lasso di tempo la Nazionale finlandese, per rispetto, esce dal campo. I danesi, invece, si schierano come un muro a proteggere la privacy del compagno. Scende dagli spalti anche la moglie di Eriksen, in lacrime. Corrono da lei Kjaer e Schmeichel, due dei leader della Danimarca, per consolarla. La partita ovviamente è stata sospesa. Eriksen è stato portato fuori dal campo con la barella, con i compagni sempre a proteggerlo e accompagnarlo.