Commenta per primo
Il grande giorno per il calcio virtuale italiano è arrivato: al via a Milano la FIFA eClub World Cup, il Mondiale per club di Fifa 20, primo evento ufficiale delle Global Series a giocarsi su suolo italico. Il torneo, che si disputa presso lo Spazio Antologico degli East End Studios, mette di fronte i 24 migliori team del titolo: due giocatori per squadra, uno su PlayStation 4 e uno su Xbox, che si affrontano 1vs1 e nella nuova formula 2vs2, prima in una fase a gironi (4 gironi da 6 squadre l'uno) e poi in una a eliminazione diretta (passano le prime 4 di ogni girone) per decretare quale club sarà incoronato come campione del 2020, succedendo così ai King Esports vincitori dell'edizione 2019. In gioco anche tre team italiani: la Roma Esports, i Mkers e i QLASH dell'attuale numero uno della classifica mondiale, Diego 'Crazy_Fat_Gamer' Campagnani. In questa prima giornata (il torneo si svolge dal 7 al 9 febbraio), sono andate in scena le prime tre giornate della fase a gironi: ecco come è andata.

ROMA TOP - Il primo giorno sorride decisamente alla Roma: a due giornate dalla fine, i giallorossi sono secondi alle spalle dei Fnatic del campione inglese Tekkz (8 vittorie e una sconfitta) e sono a un passo dall'accesso alla fase a eliminazione diretta. "C'è grande fiducia, ci aspettavamo di fare bene e ora dobbiamo solo aggiustare qualcosa nel 2vs2" commenta soddisfatto a Calciomercato.com Spiderkong, player Xbox della Roma. Gli fa eco il compagno di squadra Damie (PS4): "Ci siamo preparati bene e raccogliamo i frutti, basterà vincere la prossima per passare. Non mi spaventa affrontare Diego Campagnani, so che sono in difficoltà ma è la prima volta che ci scontriamo su Fifa 20 e sarà divertente".

QLASH A RISCHIO - Già, perché Roma e QLASH sono le due facce della medaglia italiana nel gruppo C: giallorossi secondi, QLASH ultimi. Rendimento al di sotto delle aspettative per Diego Campagnani (PS4) e il bulgaro Ivan 'DrNightWatch' Churov: solo due vittorie su nove partite giocate, ben cinque punti distanza dal NASR quarto in classifica. Servirà dunque un vero e proprio miracolo domani nelle ultime due gare del girone, ma Campagnani ci crede: "Si possono ancora fare 18 punti, anche se nel 2vs2 non siamo preparatissimi - spiega a Calciomercato.com - Ci aspettavamo queste difficoltà, ma dovevamo fare qualche punto in più nell'1vs1. Temo la Roma perché ha due player molto forti".


 



MKERS - Non deludono nella tornata pomeridiana anche gli ultimi italiani in gioco, il Team Mkers: dopo tre turni, Matteo 'RiberaRibell' Ribera (Xbox) e Daniele 'Prinsipe' Paolucci sono terzi nel girone con 11 punti, decisivi i 4 punti ottenuti contro il Basilea capolista (vittoria per Prinsipe, pareggio nel 2vs2). Basteranno due vittorie negli ultimi due turni domani per staccare il pass per la fase a eliminazione diretta. "Il 2vs2 pensavamo fosse un punto carente, invece sta dando soddisfazioni: siamo solidi, come Arrigo Sacchi tutti dietro e puntiamo al pari", scherza Ribera a Calciomercato.com. Fiducia per il passaggio del turno, lo conferma anche Paolucci che celebra la rivalità con Diego Campagnani: "Lo conosco da una vita, è un grande amico. C'è rivalità di gioco e mi piace avere rivali. L'ambizione è di arrivare al numero uno e quindi scavalcare Diego, perché no?".


 


CLASSIFICHE

Girone A: 16 Hashtag United, 15 NEO, 12 Gillette Infinity Esports, 9 Lione, 8 FaZe Clan, 8 Nordavind DNB.

Girone B: 18 Basilea, 13 Ellevens, 11 Mkers, 11 Borussia-E-Sports, 11 Movistar Riders, 5 Blue United eFC.

Girone C: 24 Fnatic, 15 As Roma Esports, 13 Redemption eSports, 11 NASR eSports, 6 FK Austria Vienna, 6 Team QLASH.

Girone D: 15 Complexity Gaming, 13 R288, 13 Sporting, 11 Futwiz, 9 Manchester City eSports, 7 DUX Gaming.