Calciomercato.com

  • Inter, Oaktree fa ostruzionismo con Zhang: vuole evitare l'accordo con Pimco per due motivi

    Inter, Oaktree fa ostruzionismo con Zhang: vuole evitare l'accordo con Pimco per due motivi

    • Redazione CM
    Il 20 maggio si avvicina in casa Inter e in 4 giorni si capirà quale sarà il futuro del club nerazzurro non tanto a livello sportivo, quanto a livello di proprietà. Sì perché il celebre prestito da 275 milioni di euro concesso ormai 3 anni fa dal fondo statunitense Oaktree alla Great Horizon, la società in lussemburgo dove sono contenute le quote societarie, dovrà essere ripagato dalla famiglia Zhang con interessi al 12% che spingono la cifra a oltre 370 milioni. Da tempo Steven Zhang sta lavorando con un altro fondo statunitense, Pimco, per ottenere un altro prestito da 430 milioni di euro a interessi ancora più alti per ripagare il primo debito, ma dopo l'annuncio di Bloomberg sulle possibili difficoltà, oggi arrivano altre novità sulle motivazioni di questa frenata.


    ACCORDO PIMCO IN BILICO? - Dall'America e da ambienti legati alla finanza arrivano infatti importanti segnali di difficoltà nel chiudere l'accordo fra Zhang e Pimco sul prestito da 430 milioni di euro che sarebbe però vincolato alla cessione finale del club. L'idea di base è di un prestito a Steven Zhang con obbligazioni private con scadenza 2026 e cedola fissata al 15% di interessi. La trattativa non è saltata, ma sono molti i dettagli da limare in soli 4 giorni.

    LEGGI QUI - Bloomberg - Inter, a rischio l'accordo Zhang-Pimco. Le cifre in ballo 

    OSTRUZIONISMO OAKTREE - I motivi che stanno portando a queste frenate sono però diversi e in parte rimandano proprio al fondo Oaktree che secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport starebbe facendo ostruzionismo. Il fondo USA sta infatti ostacolando gli accordi non fornendo alcune informazioni chiave e riportando diverse criticità tecniche, burocratiche e legali. In sostanza sta cercando di mettere in campo tutti gli strumenti giuridici in suo possesso per arrivare al 20 maggio senza che Zhang abbia in mano una via d'uscita.

    DUE MOTIVI - Perché però Oaktree starebbe facendo questo? Di base i motivi sono due: il primo è che il fondo si è reso conto del potenziale economico che il club Inter oggi ha davanti a sé e non vuole essere escluso dall'equazione che, inevitabilmente, porterà prima o poi alla cessione del club (e i soggetti interessati, post 20 maggio, ci sono già) o da parte di Zhang o tramite l'escussione del pegno sulle quote di maggioranza. Il secondo è che, in alternativa, anche un rifinanziamento interno a interessi ancora più alti (e superiori al 15% proposto da Pimco) porterebbe al fondo incassi maggiori in futuro legando a sé Zhang e le quote del club a doppio filo. Due motivi esclusivamente economici, entro 4 giorni si saprà la verità.

    Commenti

    (229)

    Scrivi il tuo commento

    gianni99
    gianni99

    Boh! Non capisco , l'inter ha i debiti , e tanti, ha una squadra vincente ,a livello amministrat...

    • 2
    • 3

    Altre Notizie