Calciomercato.com

  • Juventus, Chiesa: "Voglio restare. Ho trattato il rinnovo, ma serve un nuovo incontro...". Non c'è accordo, il punto

    Juventus, Chiesa: "Voglio restare. Ho trattato il rinnovo, ma serve un nuovo incontro...". Non c'è accordo, il punto

    • Emanuele Tramacere
    Federico Chiesa raramente parla del suo futuro a mezzo stampa, ma quando lo fa lascia sempre il segno. Sono settimane importantissime per lui e per la Juventus e, con la vittoria della Coppa Italia conquistata contro l'Atalanta, l'esterno d'attacco italiano si è finalmente esposto dopo mesi di rumors accesi sul suo presente e futuro. In ballo, infatti, c'è da tempo una trattativa per il rinnovo del contratto in scadenza il 30 giugno 2025 con la società e lo stesso giocatore, che stanno facendo diverse valutazioni.


    "VOGLIO RESTARE" - Parlando in conferenza stampa Chiesa si è finalmente esposto dicendo la sua e allontanando i rumors di mercato che lo vogliono in contatto con la Roma di De Rossi e diversi club di Premier League. La priorità del classe 1997 è quella di restare a Torino: "Del rinnovo ho parlato col direttore, ne riparleremo a fine stagione. Ci siederemo con tutta calma, ci diremo i nostri progetti e parleremo. Io voglio rimanere in questa grande società, voglio riportare la Juve dove merita". 
     


    NIENTE ACCORDO - Di incontri ce ne sono già stati tanti
    , non solo fra Giuntoli e Chiesa, ma anche fra il direttore sportivo della Juventus e l'agente del giocatore Fali Ramadani. L'accordo non c'è ancora, è evidente dalle parole dell'attaccante, e la distanza è ancora ampia. "Ci diremo i nostri progetti" è la frase chiave delle dichiarazioni perché ricorda molto altre situazioni complicate da sbrogliare perché le priorità delle due parti in causa non coincidono.

    DISTANZA NELLE IDEE - La Juventus vuole infatti rinnovare per spalmare la cifra dell'ammortamento (insieme a Vlahovic e Bremer una delle più alte) e per avere maggior potere contrattuale, eventualmente, in sede di mercato. Per farlo però spinge anche per un accordo economico che non salga di troppo rispetto ai 5 milioni percepiti attualmente. Chiesa vorrebbe rinnovare, sì anche andando incontro alle esigenze della società, ma vuole un aumento salariale che lo spinga il più vicino possibile a Dusan Vlahovic che entro il 2026 arriverà a guadagnare 12 milioni di euro netti.

    INCONTRO A FINE STAGIONE - A fine stagione le parti parleranno di nuovo e proveranno a mettere la parola fine a questa lunga trattativa. Che sia con un rinnovo, o con un addio forzato, magari post Europeo che Chiesa vuole giocare da protagonista. La certezza anche qui è una sola. Nessuno vuole rimanere in scadenza di contratto, né il giocatore, né la società che lo perderebbe poi a parametro zero senza guadagnarci nulla.

    Commenti

    (54)

    Scrivi il tuo commento

    ILPRESIDENTE
    ILPRESIDENTE

    Giocatore brutto e antiestetico

    • 0
    • 1

    Altre Notizie