Calciomercato.com

  • AFP via Getty Images
    Marotta: "Il rinnovo di Lautaro è fatto, Inzaghi un valore aggiunto. Barella può giocare anche da Calhanoglu"

    Marotta: "Il rinnovo di Lautaro è fatto, Inzaghi un valore aggiunto. Barella può giocare anche da Calhanoglu"

    • Redazione CM
    Tra gli ospiti della Nazionale nelle ore di vigilia dell’esordio agli Europei contro l’Albania e presente pure sugli spalti del Signal Iduna Park per assistere alla prima degli uomini di Luciano Spalletti c’era anche il nuovo presidente dell’Inter Beppe Marotta. Che oggi, dal quartier generale di Iserlhon e precisamente da Casa Azzurri, ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni.

    Marotta non poteva non partire dalla grande prestazione offerta ieri sera da Nicolò Barella, autore peraltro del gol del definitivo 2-1: "È un giocatore che ha l'umiltà del gregario ma ha anche del talento. Come giocatore è moderno e completo. Può giocare nel ruolo di Calhanoglu? Sì, ha tutte le qualità visione appoggio e lancio, oggi è un giocatore dal punto di vista agonistico molto valido, tecnico di base forte, è un giocatore eclettico".

    LE CIFRE DEL RINNOVO DI BARELLA

    Barella, insieme a Darmian, Bastoni, Dimarco e Frattesi, ha rappresentato l’Inter in questo debutto vincente per l’Italia ad Euro 2024. E non va dimenticato che Acerbi, costretto a dare forfait per la pubalgia che lo ha condotto all’operazione nelle scorse settimane, avrebbe fatto certamente parte di questo gruppo. "L'Italia è il patrimonio che deve unire tutti i club, il fatto che ci sia questo zoccolo duro di interisti diventa un'Inter-Nazionale, ci riempie d'orgoglio per tutto il lavoro fatto e per la crescita che hanno avuto i ragazzi. I complimenti? Li ho fatti a tutti, siamo molto orgogliosi che l'Inter possa dare il suo contributo", ha dichiarato Marotta dalla Germania.

    LAUTARO, ECCO QUANDO ARRIVERA' L'ANNUNCIO

    L’argomento si è poi spostato sulle vicende interne di mercato dell’Inter e in particolare sul tema dei rinnovi di contratto. Dopo quello di Barella - che nei giorni scorsi ha ufficializzato il suo prolungamento fino al 2029 - presto sarà il turno degli altri in agenda: "Siamo attenti a tutto, l'importante è che ogni giocatore abbia forte senso di appartenenza, che voglia continuare l'esperienza con noi, abbiamo una situazione tranquilla, non abbiamo giocatori che si svincolano nell'immediato. Il rinnovo di Lautaro è virtualmente fatto, si tratta di raccogliere la firma, non è semplice perché è in Argentina, ma è già fatto".

    A CHE PUNTO E' IL RINNOVO DI INZAGHI

    L’ultima battuta è per l’allenatore campione d’Italia alla guida dell’Inter, Simone Inzaghi, che ancora non ha raggiunto l’intesa definitiva col club dopo il secondo incontro andato in scena tra il suo agente Tullio Tinti e la dirigenza nerazzurra: “Se è in arrivo anche il suo rinnovo? Sì sì”, ha risposto Beppe Marotta. Che a Sky Sport ha aggiunto: "Ha dimostrato di essere un valore aggiunto. Il suo rinnovo è continuità, non ci saranno problemi perché entrambe le parti vogliono continuare. Il suo ciclo non è nemmeno alla metà del percorso. Noi siamo la società che ha fornito più giocatori all'Europeo, per noi è motivo di orgoglio. Per quanto riguarda il mercato, ho la fortuna di avere vicino professionisti come Ausilio e Baccin. Con gli arrivi di Taremi e Zielinski abbiamo quasi definito il nostro mercato. Abbiamo anche confermato una squadra che ha meritato di vincere lo scudetto, significa che il livello di qualità è notevole".

    Commenti

    (176)

    Scrivi il tuo commento

    burbon
    burbon

    ma Lautaro ha firmato? chiedo per un amico intertriste

    • 1
    • 3

    Altre Notizie