46

Il Milan è pronto all'acquisto dell'attaccante Pierre-Emerick Aubameyang del Saint-Etienne, tanto da sacrificare addirittura Mbaye Niang pur di averlo.

Questa la notizia che rimbalza dalle pagine francesi di Eurosport. News che ancora non trova conferme, ma che di fatto allunga la lista delle pretendenti a Pierre-Emerick Aubameyang. Il gabonese, oltretutto, ha già giocato nel Milan: i rossoneri lo presero per la Primavera nel gennaio 2007 e nell'agosto del medesimo anno ha fatto parte della squadra che ha partecipato alla prima edizione della Champions Youth Cup svoltasi in Malesia, della quale è stato capocannoniere con 7 gol in 6 partite, aggiudicandosi così il "Trofeo Roberto Bettega". Nella stagione 2008-2009 viene ceduto in prestito al Digione, poi al Lilla che, però, non lo riscatta. Tornanto in rossonero, il 7 luglio 2010 viene ceduto al Monaco in prestito per una stagione con diritto di riscatto. Il 31 gennaio 2011 è stato ufficializzato il suo passaggio al Saint-Étienne, fino al termine della stagione 2010-2011, in prestito con diritto di riscatto. Prestito rinnovato da Milan e Saint-Étienne per un ulteriore anno fino al 22 dicembre 2011, quando la società francese ha annunciato di aver riscattato dal Milan il cartellino del franco-gabonese.

Ora pare che i rossoneri siano tornati sui loro passi, pronti a discutere i 15 milioni di euro richiesti per Aubameyang. E per abbassare le richieste economiche, sempre secondo quanto riportato da Eurosport, i rossoneri sarebbero pronti ad inserire nella trattativa Mbaye Niang.

Difficile, però, che questo disegno si realizzi. Più facile che l'attaccante francese venga ceduto dal Milan ad altre squadre (Psg?), per fare cassa e reinvestire i soldi per un altro giocatore, sicuramente più funzionale alle necessità di Allegri e che meglio si assortirebbe con Pazzini, El Shaarawy e Balotelli.