Il Collegio Arbitrale (Avv. Aurelio Vessichelli, Presidente; Avv. Guido Cecinelli, Prof. Domenico La Medica) della controversia tra il Sig. Riccardo Fissore, nei confronti della Federazione Italiana Giuoco Calcio, ha emesso il dispositivo del lodo arbitrale. Il Collegio, accertata la legittimità della decisione presa dalla Corte di Giustizia Federale (C.U. n.033/CGF del 27/08/2012), in parziale accoglimento dell’istanza, ha applicato a Riccardo Fissore, ai sensi dell’art. 7, comma 7 del CGS, la sanzione di 14 mesi di squalifica. Nel testo si dispone l’integrale compensazione delle spese di giudizio ponendo a carico dell’istante nella misura di 2/3 e alla FIGC nella misura di 1/3, con il vincolo di solidarietà , il pagamento degli onorari del Collegio Arbitrale, inoltre a carico di Riccardo Fissore restano, nella misura di 2/3 e della FIGC nella misura di 1/3, il pagamento dei diritti amministrativi.

L'istanza riguardava il provvedimento con cui la Commissione di Appello Federale aveva confermato la squalifica per 3 anni e 9 mesi inflitta al ricorrente in primo grado dalla Commissione Disciplinare Nazionale per la violazione dell’art. 7, commi 1, 2 e 5 del Codice di Giustizia Sportiva in relazione alla gara Empoli / Mantova del 23 marzo 2010, nonché dell’art. 7, comma 7 del CGS in relazione alle gare Grosseto / Mantova del 15 marzo 2010, Brescia /Mantova del 2 aprile 2010 e Cittadella / Mantova del 24 aprile 2010.