Calciomercato.com

Milan, il budget del Chelsea per Leao

Milan, il budget del Chelsea per Leao

  • Redazione CM
Giù il sipario, la stagione di Armando Broja finisce qui. 18 presenze e il primo gol in Premier League. Dopo i prestiti al Vitesse e al Southampton sarebbe dovuto essere il momento per affermarsi in Blues, ma non sarà così. Rottura del legamento crociato del ginocchio in un'amichevole con l'Aston Villa, operazione già fissata e tanti saluti.

IL NUOVO ARRIVO - Il ko di Broja spinge il Chelsea a tornare sul mercato attaccanti già per il mese di gennaio. Con il Molde si stanno definendo gli ultimi dettagli per l'arrivo dell'ivoriano classe 2002 David Datro Fofana. Ma i Blues non si fermano qui. Oltre a Fofana arriverà anche un altro attaccante, possibilmente un top da mettere in tempi brevi nelle mani di Potter.



LEAO - A Rafael Leao fischiano le orecchie, al Milan ancora di più. Con i rossoneri avrebbe potuto aprirsi anche un discorso legato a Broja e c'è sempre la pista Ziyech da tenere monitorata, ma ora le attenzioni dei Blues sono tutte rivolte al portoghese. Leao piace, ma costa. Quanto? Non meno di 80 milioni. Almeno. In Inghilterra non si spaventano facilmente di fronte a certe cifre, il Chelsea prepara il budget e rimane alla finestra in attesa di nuovi sviluppi legati al suo futuro. Capitolo rinnovo: al momento c'è distanza tra la richiesta del giocatore e la proposta della società, che potrebbe rilanciare un'offerta a 7 milioni di euro d'ingaggio. 

GLI ALTRI PROFILI - Il Chelsea segue la situazione Leao ma valuta anche altri profili. Con i riflettori sempre accesi sul nostro campionato: il terremoto in casa Juve potrebbe convincere Vlahovic a cambiare aria e i Blues stanno valutano il suo profilo, sullo sfondo rimane l'ipotesi di un ritorno di Tammy Abraham - difficilmente a gennaio, più per fine stagione - ma non intendono esercitare l'opzione di 75 milioni per riprenderlo dalla Roma. All'estero al Chelsea sono stati accostati i profili di Joao Felix, Mudryck - per il quale al momento c'è l'Arsenal in pole - e anche Cristiano Ronaldo, che però al momento non sembra una pista percorribile. 

Altre notizie