41
Un anno di apprendistato è bastato a Federico Chiesa. La sua prima stagione alla Juventus è servita all'esterno per imparare ad adattarsi a un ambiente nuovo, ad avversari nuovi, a un mondo completamente diverso rispetto a quello cui era abituato. Le difficoltà, soprattutto nella fase iniziale, non sono mancate, ma grazie alla sua determinazione Federico è riuscito a superarle come supera gli avversari in campo. È diventato, nel giro di pochi mesi, un calciatore da top club, determinante per l'Italia all'Europeo vinto la scorsa estate e cercato dalle big sul mercato.

OFFERTA MONSTRE - Proprio dopo Euro 2020, dalle parti della Continassa sono arrivati i primi sondaggi per Chiesa. Bayern Monaco e, soprattutto, Chelsea si sono mostrate interessate all'ex Fiorentina e pronte a fare un investimento importante per strapparlo alla Juve. Addirittura i blues erano disponibili a spendere fino a cento milioni di euro per il giocatore, una cifra simile a quella poi versata all'Inter per riportare a Londra Lukaku. Fermo il no dei bianconeri, che su Chiesa contano per il presente e anche per il futuro. E che ora si preparano a incontrare la squadra di Roman Abramovich in campo, con il classe '97 dalla loro parte.