465
Tre sconfitte su quattro confronti. Se contro l’Inter, in questa stagione, la Juventus non è mai riuscita a vincere, un motivo c’è: la squadra di Inzaghi è stata costruita meglio, e possiede quindi una rosa più forte.  Il divario di valori è stato evidente anche durante la finale di Coppa Italia, al momento dei cambi: quando Allegri ha dovuto sostituire Chellini e Dybala ha mandato in campo Arthur e Kean (due fantasmi) mentre Inzaghi ha tolto Lautaro e Darmian e messo A.Sanchez e Dumfries. Quando è uscito Dzeko è entrato Correa, e Dimarco ha preso il posto di D’Ambrosio. Poi, però, esiste l’imponderabile, ovvero arbitri e Var.

CONTINUA SU ILBIANCONERO.COM