Commenta per primo
Un'improvvisa recrudescenza d'inverno ha accompagnato quest'oggi la seconda giornata di preparazione del Genoa alla gara di domenica pomeriggio in casa della Juventus.

L'insolita neve d'aprile, apparsa in mattinata in alcune zone della città, ha risparmiato Pegli, dove comunque il freddo intenso si è sentito eccome. Un'anomalia climatica che non ha ad ogni modo minimamente influito sulla doppia seduta atletica sostenuta dai rossoblù. 

Buone notizie arrivano dall'infermeria, praticamente svuotata. Circostanza che permette a mister Ballardini di lavorare con l'intero organico a propria disposizione anche se all'Allianz Stadium il tecnico non potrà disporre della colonna portante del suo centrocampo Kevin Strootman, fermato per un turno dal giudice sportivo.