434
Mauro Icardi sarà l'uomo delle ultime tre settimane di mercato. Senza dubbi, perché l'Inter aspetta di capire gli sviluppi più concreti per venderlo e l'argentino per adesso non ha dato aperture alla Roma o al Napoli, pur essendo sempre più insistenti i corteggiamenti di entrambe. Ci sperano, si augurano che la Juventus - vero desiderio di Mauro da tempo - non affondi il colpo come fatto finora. Contatti sotterranei e datati, non è partita la trattativa con l'Inter, adesso Beppe Marotta ha già in mente il prezzo di Icardi nel caso in cui davvero Fabio Paratici dovesse attivarsi per comprarlo da qui al 2 settembre.


NESSUNO SCONTO - Dall'Inter infatti filtra la volontà di non fare alcun tipo di sconto per Icardi anche a costo di tenerlo fermo per 6 mesi, se Mauro non dovesse ascoltare le proposte di Roma e Napoli che non molleranno fino in fondo. L'intenzione è di pretendere una cifra vicina ai 70 milioni per privarsi di Icardi, niente cifre al ribasso anzi l'idea di tenere duro sul fronte del prezzo nonostante tutto il caos che si è scatenato da mesi con tanto di maglia numero 9 tolta all'argentino. L'Inter tiene alto il muro e ha segnato la sua strategia, convinta possa rivelarsi vincente ancor più dopo aver tranquillizzato Conte prendendo Lukaku. La Juventus attende, non c'è una trattativa in piedi ma ogni momento può essere quello giusto. Giuntoli e Petrachi sperano ancora. E adesso, anche il prezzo è fissato. Ascolta "Icardi, l'Inter e il prezzo che vale anche per la Juventus: quanto costa Maurito" su Spreaker.