317
I tifosi dell’Inter sono con il fiato sospeso, in attesa di notizie confortanti sul loro idolo Lukaku, l’uomo copertina dell’ultimo scudetto. Però più passano le ore e più Romelu si avvicina al Chelsea. Un lungo inseguimento quello dei Blues, iniziato ad aprile e ora sempre più diretto verso la realizzazione dell’obiettivo. Marotta ha la necessità di guardare ai bilanci, per evitare di andare incontro a situazioni difficili. Lukaku può lasciare Milano solo per un’offerta non inferiore ai 120/130 milioni di euro.

Ascolta "Inter, dietro le quinte dell’affare Zapata: tra Lukaku, costi e retroscena" su Spreaker.
IDEA ZAPATA - Per l’Inter sarà sempre più complicato andare sul mercato per trovare il miglior sostituto possibile di Lukaku. Il primo nome sulla lista resta quello di Vlahovic: giovane e di grandissimo talento, rappresenterebbe l’investimento perfetto tra presente e futuro. Ma la Fiorentina non vuole mollare la presa sull’attaccante serbo, lavora con fiducia al rinnovo e non lo lascerebbe andare via per una cifra inferiore ai 60 milioni di euro. Pista al momento difficile ma un tentativo verrà fatto certamente. Un’altra strada, sicuramente più percorribile, porta a Bergamo dove c’è quel Zapata che tanto piace all’Inter da diverse stagioni. Duvan non ha la classe e il carisma di Lukaku ma caratteristiche tecniche e fisiche simili. Non ci sono ancora stati dei contatti diretti ma l’Atalanta è  a conoscenza dell’interesse dell’Inter e ha già fatto il prezzo di partenza: 45 milioni di euro. Ausilio potrebbe far leva sugli ottimi rapporti con la famiglia Percassi per ottenere uno sconto. Al momento l’attenzione massima è rivolta a Londra, con una nuova offerta del Chelsea in arrivo. Poi ci sarà tempo per correre ai ripari, le idee in casa Inter sono chiare.