21
Nella prima settimana di esami di un certo spessore per la nuova Inter di Antonio Conte, il patron Zhang Jindong ha deciso di fare ritorno in Italia dopo 6 mesi di assenza. Dopo aver deciso di affidare la presidenza del club nerazzurro al figlio Steven, il proprietario di Suning ha fatto visita alla squadra alla vigilia dell'esordio stagionale in Champions League contro lo Slavia Praga.

Nel centro sportivo di Appiano Gentile, Zhang sr ha avuto modo di salutare i calciatori e intrattenersi con Conte, suonando la carica in vista di un appuntamento importante alla pari del derby di sabato sera, altra sfida alla quale assisterà direttamente dalla tribuna di San Siro. L'imprenditore cinese ha voluto tenere un discorso al gruppo al gran completo, dai giocatori, allo staff tecnico, fino ai dirigenti e alla fine ha posato con tutti per una foto. "In occasione della visita, Zhang Jindong ha rinnovato il supporto del gruppo Suning al club e condiviso l’apprezzamento per la strada intrapresa in questo inizio di stagione. Fissata invece per la mattina di domani la visita alla nuova avveniristica sede nerazzurra di viale della Liberazione, nel cuore del distretto della Tecnologia e del Design milanese, per poi presenziare allo stadio in serata", riferisce il sito dell'Inter.

La giornata milanese di Zhang Jindong è proseguita in serata con una cena alla quale ha presenziato tutta la dirigenza, dai due amministratori delegati Marotta e Antonello a Zanetti e Steven Zhang, ma anche i rappresentanti della "vecchia Inter", ossia l'ex patron Massimo Moratti e il figlio Angelomario.