442
Quando Beppe Marotta si muove, lo fa sempre per andare a segno. L'amministratore nerazzurro a gennaio ha piazzato il colpo Robin Gosens, anticipando la concorrenza e trovando un'alternativa a Perisic prima dell'estate. Prima ancora aveva bloccato André Onana, che arriverà a zero dopo la scadenza di contratto con l'Ajax e si giocherà il posto con Handanovic. Ma non è finita qui, perché in estate i nerazzurri hanno tre giocatori su tutti nel mirino: Bremer del Torino, sul quale ci sono anche altri club di Premier e il Bayern - ma l'Inter è in vantaggio - Frattesi e Scamacca del Sassuolo. Tra un rinnovo e l'altro, però, alla riapertura del mercato bisognerà fare cassa per affondare il colpo sui tre obiettivi.

LA CRISI E IL PREZZO - Il giocatore che ha più mercato in assoluto è Lautaro Martinez, mai definitivamente esploso a Milano e che potrebbe lasciare la squadra di fronte a un'offerta ritenuta valida. L'argentino manda messaggi dai suoi profili social - "Quando serve,  bisogna metterci le palle" ha scritto nell'ultimo post - ma l'ultimo gol su azione è del 17 dicembre scorso. Un 2022 iniziato con il freno a mano tirato, il feeling con Dzeko non decolla e il rinnovo di qualche mese fa fino al 2025 non esclude una cessione. Chiariamo: al momento non c'è un addio in programma, il giocatore all'Inter è felice e la società non ha in mente di venderlo, ma qualcuno andrà sacrificato e, come detto, Lautaro è il giocatore che ha più mercato. Nel nuovo contratto è stata tolta la clausola rescissoria, ora chi vuole il Toro dovrà sedersi a trattare con l'Inter. Che spara alto, perché la valutazione del club è di circa 90 milioni di euro.
RIFLETTORI REDS - Prima che arrivasse all'Inter sull'argentino c'erano anche Borussia Dortmund e Atletico Madrid, ora ha i riflettori del Liverpool accesi su di sé. Jurgen Klopp l'ha sempre apprezzato: "E' uno degli attaccanti più forti al mondo" aveva detto una volta. Non è escluso che proprio i Reds possano fare un tentativo in estate: a Lautaro avevano già pensato un anno e mezzo fa prima di prendere Diogo Jota, e il suo profilo è ancora lì nella lista per il dopo Firmino. L'Inter prepara il mercato consapevole che un sacrificio andrà fatto, Lautaro può essere il prescelto.