L'attaccante dell'Inter, Giampaolo Pazzini spiega nuovamente la propria esclamazione dopo il gol di ieri sera alla Fiorentina.

"Hanno mandato delle immagini nelle quali si vede una mia esclamazione - spiega l'attaccante a Inter Channel-, ma era un'esclamazione dovuta al momento e al periodo. Infatti non era riferita a nessuno e stavo guardando in mezzo al campo. E' davvero un peccato leggere e ascoltare certe cose, anche se fa parte del gioco. La mia esultanza di ieri non è stata assolutamente una critica o un insulto ai tifosi nerazzurri, e credevo di aver già fatto chiarezza nelle dichiarazioni del dopo gara attraverso le quali avevo detto che era stata una cosa spontanea". Una buona prova ieri sera per la squadra e poi c'è un dato: quando Pazzini segna, l'Inter vince sempre. "Si, questo mi fa piacere come sono contento di essere al gol. Mi fa piacere anche questa statistica, speriamo di poter fare sempre gol così vorrebbe dire che avremo vinto più partite".