87
Ora è a Miami. Con la bellissima fidanzata Oriana Sabatini e tanti amici-compagni dell'Argentina. Paulo Dybala si gode gli ultimi giorni delle sue vacanze, aspettando di rientrare a Torino e poi avere un primo confronto diretto con Maurizio Sarri. Primo snodo fondamentale della sua stagione: quale possa essere il suo ruolo, in campo e nelle gerarchie, farà la differenza. Nel frattempo suo fratello Mariano è già al lavoro, riaprendo tutti quei contatti avviati da tempo in giro per l'Europa.

IL TOUR DI MARIANO – Manchester United, Psg, Bayern Monaco. In questo momento, aspettando che tra Liga e Premier possano aprirsi nuovi canali pregiati, Dybala ha registrato questi interessi. Smistando tre “vediamo” dopo quell'altro “no” lanciato già tempo: quello che per ora è stato inviato a più riprese all'Inter a margine dell'affaire Icardi. Molto più possibilista invece con gli altri tre top club, pronti ad accontentarlo dal punto di vista economico e a dargli un ruolo centrale, almeno secondo quanto emerso nei primi sondaggi effettuati. E Dybala quindi ci pensa, pur continuando a dare la priorità alla Juve, a patto di essere sicuro di un ruolo da protagonista. Di questo aveva già parlato a lungo durante la scorsa stagione, in caso di permanenza di Max Allegri la sua cessione sarebbe diventata forse prioritaria. Con Sarri può cambiare tutto, a patto che cambi molto.

LA POSIZIONE DELLA JUVE – La Juve intanto non dice di no a priori alla sua cessione. Dice di no solo all'Inter, questa è una posizione registrata da tempo in quella guerra sempre meno fredda tra Paratici e Marotta. E pone le sue condizioni nel caso in cui dovesse presentarsi davvero qualcuno con un'offerta concreta, evento fin qui ancora non verificatosi: servono almeno 80 milioni cash, cui aggiungere anche una ricca serie di bonus per far lievitare la cifra oltre il muro dei 100 milioni. È ancora questo il valore che la Juve ritiene abbia Dybala, nonostante un'ultima stagione in chiaroscuro. Non solo, un'eventuale offerta dovrebbe arrivare in tempi utili per poter nuovamente dare linfa a un mercato in entrata importante, il numero dieci della Juve non è un giocatore qualunque. Non è incedibile, ma nemmeno in vendita. E tra le pretendenti in contatto con il fratello-agente, c'è il Manchester United ad aver lanciato segnali più importanti, chiedendo un contatto diretto con il club bianconero nei prossimi giorni per avanzare la propria offerta: le condizioni sono già state chiarite, con quel sogno Paul Pogba sempre sullo sfondo. Ma prima di tutto per Dybala c'è ancora la Juve.