29
Un esterno d'attacco per sostituire l'eventuale partenza di Douglas Costa e/o Bernardeschi e fornire nuove alternative tattiche a Maurizio Sarri per la Juventus del futuro. Sì perché l'emergenza coronavirus ha di fatto cementificato la posizione dell'allenatore bianconero soprattutto nel caso in cui non si dovesse concludere il campionato e allora, per il suo 4-3-3 ideale, serve almeno un innesto nel reparto avanzato. Federico Chiesa piace da tempo, ma la trattativa sembra essersi arenata su richieste altissime da parte della Fiorentina e allora la prima vera alternativa su cui Fabio Paratici sta pensando di andare all in è Ferran Torres del Valencia.

TALENTO PURO
- Esterno destro classe 2000 Ferran Torres è seguito dagli scout della Juventus già da tre anni quando con le selezioni giovanili spagnole si è messo in risalto nei Mondiali e negli Europei Under 17 e Under 19. Talento purissimo dotato di grande corsa e capacità di dribbling in stagione ha collezionato 35 presenze condite da 6 gol e 7 assist. Non male per un da poco 20enne. 
MAXI CLAUSOLA - Classe 2000 così come Kulusevski e così come Sandro Tonali, altro talento inseguito con forza dalla Juve, Ferran Torres rappresenterebbe il terzo tassello della rivoluzione giovane che il ds Fabio Paratici sta cercando di completare a prescindere da come finirà la stagione. Quanto costa? Nel suo contratto, rinnovato due anni fa dal Valencia, è presente una clausola rescissoria da 100 milioni di euro, ma la scadenza al 30 giugno 2021 consentirà al club bianconero di trattare con i Murcielagos. I rapporti, del resto, sono ottimi già dall'affare Cancelo e le chance di vedere Ferran Torres a Torino sono sempre più alte.