195
Juve vera anche in Coppa Italia, Sarri cambia tanto ma i bianconeri dominano. La sblocca Cristiano Ronaldo, semplicemente troppo forte. Bene anche Rabiot, Douglas Costa e Bentancur. La Roma si sveglia tardi, Cristante e Florenzi i peggiori.

Juventus-Roma 3-1

Juventus
Buffon 6: particolarmente sfortunato quando manda in rete con la mano destra il tiro respinto dalla traversa, si riscatta poco dopo su Florenzi
Danilo 6,5: stava raggiungendo finalmente uno stato di forma interessante, seconda buona prestazione consecutiva, poi l'infortunio che non ci voleva (41' p.t. Cuadrado 6: entra a freddo, si gestisce)
Rugani 6: un po' arrugginito, ma al 72' salva tutto anticipando Kalinic
Bonucci 7: comanda la difesa da par suo, una sentenza nell'area di rigore avversaria
Alex Sandro 6: vederlo in campo è già un'ottima notizia, non forza e non sbaglia
Bentancur 7: con lui Sarri trova la mezzala ideale, con quel gol che tanto gli mancava al termine di un'azione perfetta per scelta di tempi
Pjanic 6: non riposa, forse ne avrebbe bisogno
Rabiot 7: in netta e costante crescita, l'azione dell'1-0 nasce da uno cambio di passo. Però guarda colpevolemnte Under prendere la mira in occasione del gol giallorosso (31' s.t. Matuidi s.v.)
Douglas Costa 7: con lui la Juve torna al tridente ampio, l'esperimento da trequartista forse è già stato accantonato e sulla fascia sa essere devastante. Si accende e si spegne, ma due assist sono suoi (22' s.t. Ramsey 6: riporta la Juve in bolla centrale)
Higuain 6,5: controlla la palla sporca di Douglas riuscendo a servire Ronaldo per lo scatto dell'1-0
Cristiano Ronaldo 7,5: onnipotenza calcistica, in questi due mesi si sta ammirando (forse) il miglior Ronaldo juventino, eccezion fatta per la notte dei tre gol all'Atletico Madrid. E sul 3-0 può permettersi di passeggiare.
All. Sarri 6,5: un primo tempo da applausi, un secondo tempo iniziato senza tensione. Intanto la Juve al 22 gennaio è dove doveva essere. Prima in classifica, agli ottavi di Champions, in semifinale di Coppa Italia.

Roma
Pau Lopez 6: vede all'ultimo il pallone calciato da CR7 in mezzo alle gambe di Mancini, meno reattivo del solito
Florenzi 5: perde lui la palla che porta al gol dell'1-0, il ripiegamento su Ronaldo è imbarazzante, poi a tu per tu con Buffon gliela tira addosso (23' s.t. Veretout 6: porta ordine)
Mancini 5: spiazzato più da Florenzi che non da Ronaldo sull'1-0, poi è decisamente troppo molle quando contrasta Bentancur in occasione del raddoppio
Smalling 5,5: si occupa di Higuain, vince spesso il Pipita
Kolarov 5,5: limitare Douglas Costa non è così semplice
Cristante 5: falloso, in ritardo di condizione sbaglia tutto quello che può sbagliare
Diawara 6: regista puro, non è semplice trovare gli spazi giusti, lui spesso ce la fa (31' s.t. Bruno Peres s.v.)
Under 6,5: potrebbe essere più intraprendente, il gol è una perla
Pellegrini 6: tra le linee cerca di inventare qualcosa
Kluivert 5,5: si vede e si sente poco (1' s.t. Santon 6: fa il suo anche se la partita ormai è andata)
Kalinic 6: lavoro sporco, ma si divora un gol clamoroso

All. Fonseca 5,5: la Roma del primo tempo semplicemente non c'è, suona la scossa nella ripresa