Calciomercato.com

Juventus, totem Bremer: è tra i migliori difensori al mondo. Il prezzo e le squadre che lo vogliono

Juventus, totem Bremer: è tra i migliori difensori al mondo. Il prezzo e le squadre che lo vogliono

  • Redazione CM
  • 131
"Dispiace perché eravamo in partita e ci abbiamo provato fino all’ultimo minuto. La partita è stata decisa da un episodio. Continueremo a lavorare e dare tutto per questa maglia". Le parole sono di Gleison Bremer e arrivano nel post partita di Inter-Juve, la gara scudetto persa dai bianconeri, nonostante un'altra super prestazione del difensore brasiliano. Bremer è stato l'ultimo ad arrendersi. Il salvataggio in extremis su Thuram che già pregustava il gol è stato uno degli highlight del match, l'ennesima conferma che quando si parla dell'ex Toro, si parla ormai di uno dei migliori difensori al mondo.

NUMERI - Il suo posizionamento sull'azione che ha poi portato all'autorete di Gatti poteva essere diverso, è vero, ma Bremer è stato il solito muro. I numeri lo testimoniano: 9 duelli vinti, 3 palloni rubati ma anche 41 passaggi riusciti e una sensazione di solidità. Un baluardo che ha messo la museruola anche al capocannoniere del campionato, Lautaro Martinez. L'ascesa del difensore è chiara e se ne stanno accorgendo anche all'estero. Arrivato quasi nell'indifferenza generale al Torino, si è saputo prendere via via la scena e ora il suo prezzo è schizzato alle stelle. Secondo i dati Trasfermarkt, il centrale è già il secondo giocatore per valore di mercato: 50 milioni, dietro solo ai 60 di Vlahovic.

MERCATO - La Juve se lo tiene stretto e a dicembre gli ha prolungato il contratto fino al giugno 2028, allungandone la scadenza di un anno. Bremer percepiva tra i 5,5 e i 6 milioni di euro netti a stagione e ha ottenuto un lieve ritocco dell'ingaggio soprattutto sul fronte bonus. Ma la nuova società è stata chiara e non considera nessun proprio giocatore come incedibile. Tradotto, alla giusta offerta possono partire tutti. Sulle tracce di Bremer c'è ormai da tempo il Manchester United su tutte. A giugno gli inglesi daranno vita all'ennesima rivoluzione sul mercato e sono a caccia di un centrale affidabile. Manco a dirlo, lo stile di gioco del brasiliano si adatterebbe alla perfezione a quello della Premier. La Juve insomma non vuole cederlo e potrebbe cambiare idea solo se un club portasse alla Continassa un'offerta non inferiore a 70 milioni di euro di base fissa. D'altronde a Torino l'avevano pagato 41 milioni di euro più 8 di bonus nel 2022 per strapparlo all'Inter e farlo rimanere a casa, a difesa del blocco difensivo di Allegri. Se i numeri difensivi dei bianconeri sono secondi solo a quelli interisti, grossa parte del merito è proprio del totem brasiliano.

Commenti

(131)

Scrivi il tuo commento

mou triplete
mou triplete

Complimenti ha fatto la scelta giusta infatti ha perso

Altre notizie