21

L'allenatore dell'Inter, Roberto Mancini ha dichiarato dopo la vittoria nell'anticipo di campionato con l'Udinese: "Come a Genova anche oggi abbiamo creato un sacco di azioni, sfoderando un'ottima prestazione. Dovevamo chiudere prima la partita, invece abbiamo sofferto e rischiato fino all'ultimo". 

CHAMPIONS LEAGUE - "Era importante vincere per tenere ancora viva una piccola fiammella di speranza per il terzo posto. Siamo dietro e quindi purtroppo dobbiamo sperare nei passi falsi di chi ci precede, per ora la Roma merita di stare lì. Aspettiamo per i rimpianti, in ogni caso la nostra stagione non è assolutamente disastrosa". 

EDER E JOJO - "Jovetic ha segnato 2 gol: sa giocare a calcio, ma può fare molto di più di quello che ha fatto quest'anno e lui lo sa. Sono contento anche per Eder, che finalmente si è sbloccato dopo tanta sfortuna e delle ottime prestazioni". 

ARRIVANO I CINESI - "Per il mio futuro non c'è alcun tipo di problema. Siamo tranquillissimi perché l'Inter è e sarà sempre dei suoi tifosi, a prescindere da chi saranno i proprietari della società". 

CALCIOMERCATO - "Biglia? Non faccio nomi. Ci sono diversi giocatori da Inter, che però costano tanto. Ci sono molti profili da campioni, utili a far crescere la nostra squadra che è ancora giovane". 

BROZOVIC INCEDIBILE - "Il rendimento altalenante di Brozovic è un questione di testa per la sua età. Lui corre tantissimo, credo sia il primo in A per km percorsi. Però l'età non gli permette ancora di avere continuità. Un veto sulla cessione? Non credo potremmo venderlo".