274
Una lunga sosta che sarà utile in casa Milan per programmare al meglio anche le strategie da utilizzare sul mercato. Maldini e Massara sono già al lavoro per migliorare la rosa di Pioli. Non sono attesi i fuochi d’artificio ma un paio di correttivi per cercare di innalzare il livello qualitativo. Particolare attenzione sarà prestata anche ai movimenti in uscita: oltre all’incognita Leao (il portoghese non è in uscita ma la trattativa per il rinnovo può cambiare certe sicurezze) ci sarà da studiare al meglio le situazioni relative ad Adli e Lazetic.

 
Ascolta "Milan, cosa succede a gennaio con le cessioni: mistero Leao, su Lazetic e Adli..." su Spreaker.

CESSIONE IN PRESTITO - Lazetic ha tanto mercato, specie in Olanda. L’Eredivisie potrebbe essere la palestra ideale per coltivare e crescere il talento del serbo nei prossimi sei mesi. Anche perché il Milan crede tanto nel potenziale e nelle prospettive di Marko e non vuole assolutamente perderne il controllo. Discorso più complicato per Adli: al momento il francese sta facendo troppa fatica in rossonero. Le possibilità per un prestito in Ligue 1 non mancano di certo ma il club rossonero preferirebbe trovare una squadra, in prestito, nel nostro campionato. Nei prossimi giorni è previsto un confronto con il suo agente a Casa Milan.