18
Sei anni tinti d’azzurro, colori indossati sempre con orgoglio e fierezza. Ora, però, Raul Albiol è pronto a tornare a casa. Il centrale del Napoli è infatti vicinissimo al Villarreal.

TORNA A CASA - Le lusinghe del Villarreal (e del Valencia) lo avevano tentato anche la scorsa estate, ma alla fine l’arrivo di Ancelotti lo aveva convinto a restare ancora all’ombra del Vesuvio. Dodici mesi più tardi, la possibilità di tornare a casa si è ripresentata e, secondo quanto raccolto da calciomercato.com, Albiol ha deciso di coglierla e accettare l’offerta del Villarreal. Gli spagnoli hanno proposto al difensore, classe ’85 (il 4 settembre compie 34 anni), un contratto triennale a cifre vicine rispetto a quelle attualmente percepite a Napoli (2,1 milioni a stagione). Un anno in più rispetto all’accordo con i partenopei, in scadenza nel 2021, e la possibilità di tornare a pochi km da Vilamarxant, la cittadina in cui è nato. Nessun problema con il Napoli che, oltre a risparmiare sull’ingaggio, incasserà i 4 milioni di euro previsti dalla clausola rescissoria inserita nel contratto dello spagnolo.

SOSTITUTI - Giuntoli è già al lavoro per trovare il sostituto del numero 33 azzurro. Il primo nome in lista è quello di Kostas Manolas, centrale greco in uscita da Roma. Il classe ‘91, seguito anche da Milan e Juventus, ha espresso il suo gradimento per il possibile trasferimento a Napoli, e la società è disposta a versare nelle casse dei capitolini i 36 milioni che libererebbero il giocatore. Resta da trovare l’accordo con Mino Raiola: l’agente del greco, da vero equilibrista degli affari, ha allacciato contatti con diverse squadre, in modo da ascoltare più proposte e poi spingere il suo assistito verso quella economicamente più vantaggiosa. Il Napoli monitora la situazione, ma intanto sonda il terreno anche per Nathan Aké, centrale mancino classe ’95 del Bournemouth. Il 24enne olandese piace, e permetterebbe agli azzurri di effettuare una spesa meno gravosa (20-25 milioni) e più di prospettiva rispetto a Manolas.