59
Una seconda scelta, ormai non ci sono dubbi. Gennaro Gattuso ha preso la sua decisione, il portiere titolare del Napoli è David Ospina, l'alternanza con Alex Meret è destinata a finire. O forse è già finita, almeno a vedere quello che è successo nelle ultime settimane: da quando è iniziato il 2021 gli azzurri hanno giocato 11 partite, il prodotto del settore giovanile dell'Udinese ha visto il campo solo 3 volte, in campionato contro Udinese e Verona e in Coppa Italia negli ottavi con l'Empoli. Stop. Nelle altre sfide è stato protagonista il colombiano, che salvo soprese sarà titolare anche questa sera con l'Atalanta, nel ritorno delle semifinali di Coppa Italia, e sabato contro la Juventus, in una sfida fondamentale per le ambizioni Champions.

INTER - Quello con il Napoli per Meret è stato un rapporto difficile, tra infortuni, errori e tanta panchina, nonostante sia un pupillo del presidente de Laurentiis è difficile pensare che possa essere ai nastri di partenza della prossima stagione. A 23 anni (24 il mese prossimo) ha capito che non può permettersi un altro anno nell'ombra. Non vuole più accontentarsi delle briciole, il suo futuro sarà in un altro club. Offerte ufficiali non ne sono ancora arrivate, ma tra le squadre che hanno chiesto informazioni c'è l'Inter, a caccia dell'erede di Handanovic.
PASTORELLO - Meret è uno dei nomi sulla lista di Marotta e Ausilio, che stanno pianificando il mercato estivo. La situazione finanziaria dell'Inter al momento non permette investimenti o promesse, ma il profilo dell'ex portiere dell'under 21 è molto gradito dalle parti di Porta Nuova. Lo sa bene il suo agente, Federico Pastorello, che con i nerazzurri negli ultimi anni ha avuto una corsia preferenziale (Lukaku l'operazione più importante). E potrebbe averla anche la prossima estate.