17
Il dilemma principale del mercato del Napoli è sempre lo stesso, da diversi anni: il terzino sinistro. Dall'infortunio di Ghoulam in poi Ancelotti, Gattuso e ora Spalletti hanno gestito o - nel caso dell'allenatore toscano - si trovano a gestire una situazione senza certezze. Mario Rui, l'uomo che avrebbe dovuto rimpiazzare e non far rimpiangere l'algerino, non ha convinto e può partire, anche se il Galatasaray non ha ancora presentato l'offerta giusta per convincere il presidente De Laurentiis.

DOPPIA PISTA - Il presidente azzurro pensa anche a come rinforzare la fascia sinistra e, a oggi, sono due i nomi principali su cui sta lavorando il club: Mathias Olivera ed Emerson Palmieri. Due profili diversi per età, esperienza e, soprattutto, costi. L'uruguaiano del Getafe viene valutato tra i 15 e i 18 milioni, il bicampione d'Europa del Chelsea circa 20. La differenza è data però dagli ingaggi, con l'ex roma che guadagna circa ll doppio del classe '97. In queste settimane il Napoli ha avuto contatti sia con l'entourage di Olivera che con quello di Emerson, che nei piani della società resta il preferito, e a cui stanno pensando anche Inter e Roma. Trattare coi blues, però, non è mai facile: una cessione, come quella di Mario Rui, potrebbe rendere l'impresa meno ardua.