212
Per Sime Vrsaljko è il giorno della presentazione ad Appiano Gentile. L’esterno croato, vice campione del mondo, risponde alle domande dei giornalisti presenti nella consueta conferenza stampa.

AI TIFOSI SU FACEBOOK - “Sono sempre stato bene in Italia, poi dopo il periodo in Spagna, dopo aver parlato con Brozovic e Perisic, ho pensato fosse giusto tornare. Ritrovo il Sassuolo, lì sono stato benissimo, ho lavorato con Di Francesco e sarà bello tornare. Cosa prometti ai tifosi? Che in campo lascerò sempre il mio cuore per vincere ogni partita. Il mio ruolo? Sono un terzino destro, ma sarà il mister a scegliere dove farmi giocare”.

Hai voluto fortemente l’Inter, pensi possa già lottare ai massimi livelli?
“Ci sono stati sforzi sia dalla mia parte che da quella dell’Inter. Abbiamo una squadra che potrà lottare fino alla fine”

Cosa ti ha convinto di più del progetto Inter, speri ancora in Modric?
“Abbiamo sempre parlato di Inter, anche quando ero al Sassuolo. In Italia mi trovo bene, è qui che è iniziato tutto e mi sento a casa. Luka è un mio amico e per il rispetto che ho non gli ho chiesto cose private. Lui deve decidere alcune cose e non è giusto che ne parli io”.

L’Inter può lottare per lo scudetto?
“Penso di sì perché abbiamo una squadra esperta ma anche giovani forti. Posiamo lottare per un gran risultato, ovviamente sarà importante anche essere aiutati dalla fortuna”

Nell’Atletico hai maturato esperienza in Champions?
“Si, è stato bellissimo. Possiamo fare un bel risultato anche in questa competizione. Dobbiamo prepararci bene”.

Ti senti di poter garantire un alto rendimento anche da quinto di destra?
“Si, ho giocato da quinto a Genova quando sono arrivato. La mia posizione naturale è quella di terzino destro, ma sono a disposizione del mister”

Come sono state le tue prime impressioni all’Inter e cosa ti ha detto il mister?
“Mi hanno tutti accettato benissimo, a partire dai tifosi in aeroporto. L’Inter è un grande club e arrivare qui era il mio desiderio. Il mister mi ha chiarito le cose che servono immediatamente per essere pronto”.