33

Promosso. Con una mossa un po' a sorpresa, Allegri ha schierato Stefano Sturaro nello scacchiere bianconero anti-Real Madrid. Il giovane centrocampista ha ripagato la fiducia dell'allenatore, sfoderando una prestazione degna del grande palcoscenico europeo. 

SALVATAGGIO - Decisiva la sua deviazione sul palo colpito da James Rodriguez. Anche il presidente federale Carlo Tavecchio gli ha fatto i complimenti: "Lasciatemi spendere due parole per Sturaro, è una gioia vedere un giovane italiano giocare con questa personalità in una semifinale di Champions". 

GIOCHI PREZIOSI - Sturaro è arrivato nello scorso mercato invernale dal Genoa, un club in buonissimi rapporti con la Juventus. Come dimostrano gli affari fatti in passato: dai terzini Criscito, Motta e De Ceglie passando per gli attaccanti Toni, Immobile, Palladino e Boakye fino al recente ritorno in bianconero di Matri

RUGANI LEGATO A OGBONNA - In futuro potranno nascere nuove trattative tra le società dei presidenti Agnelli e Preziosi. Quest'ultimo, giusto per fare un esempio non a caso, porterebbe volentieri a Genova il giovane Daniele Rugani. Il difensore dell'Empoli è già stato riscattato a titolo definitivo dalla Juventus, ma non è ancora certo di giocare a Torino nella prossima stagione. Marotta e Paratici potrebbero infatti decidere di continuare a farlo crescere altrove, soprattutto nel caso in cui non dovessero riuscire a piazzare Ogbonna in uscita. 

PEROTTI ALA - Intanto il Genoa si è già fatto avanti, chiedendo il prestito di Rugani. A loro volta i bianconeri stanno seguendo alcuni elementi interessanti messisi in luce quest'anno alla corte di Gasperini, come Perotti. Che però Allegri considera un attaccante esterno e non un trequartista, il ruolo in cui ha (ri)chiesto un rinforzo sul mercato.