Commenta per primo
E’slittata al prossimo 4 febbraio la decisione a proposito della richiesta di patteggiamento di Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, a proposito del procedimento sul crac della compagnia aerea Livingston. La pena per patteggiata dal numero uno blucerchiata è di un anno e dieci mesi. Da chiudere ancora il contenzioso sul risarcimento economico al Ministero dello Sviluppo economico. La vicenda risale al 2010 quando Ferrero rilevò la compagnia, l’accusa è quella di distrazione di fondi per circa nove milioni e mezzo di euro. Oggi doveva essere il giorno della decisione e invece tuto è slittato a febbraio.