101
Tra Donny Van De Beek e il Manchester United siamo ai titoli di coda. Anche in questo avvio il talento olandese sta raccogliendo numeri mediocri con Ole Gunnar Solskjaer: 6 minuti in Premier League, 45 in Champions e 90 in coppa d’Inghilterra. La scorsa stagione non era andata bene e ora, con l’arrivo di Cristiano Ronaldo, il rischio è quello di fare ancora peggio. Ecco perché gli agenti dell’ex Ajax stanno lavorando alacremente da settimane per studiare un piano di uscita già nel mercato di gennaio. C’è da considerare la posizione dei Red Devils che vorrebbero rientrare, almeno parzialmente, dei circa 45 milioni di euro ( tra parte fissa e bonus) sborsati all’Ajax solo 14 mesi fa. Una missione che al momento si preannuncia quasi impossibile. 

Ascolta "Van de Beek rompe col Manchester United, Inter e Juve..." su Spreaker.
DOPPIA PISTA ITALIANA - La Juventus è sempre molto attenta ai possibili sviluppi su Van de Beek. Già nell’estate del 2019 c’era stato un tentativo concreto da parte dell’allora direttore sportivo Fabio Paratici. Ora i tempi sembrano essere maturi, il club bianconero attende segnali interessanti da Manchester. Donny ha quelle caratteristiche che mancano al centrocampo di Max Allegri. Una eventuale apertura al prestito con dritto di riscatto potrebbe essere ben accolta dalla Juventus che, in una scala di priorità, ha sempre il nazionale francese del Monaco Tchouameni al primo posto. L’amico De Ligt proverà a sondare il terreno con Donny per capire quelle che sono le possibilità per il futuro. Tra queste potrebbe esserci l’Inter: i contatti ci sono, bisogna attendere un paio di mesi per capire se l'interesse diventerà una trattativa. Eventualmente solo con la formula del prestito con diritto. Van de Beek vuole cambiare aria e scrivere un nuovo capitolo della carriera, la serie A può essere la soluzione perfetta.