367
Un legame forte e rimasto intatto nel corso degli anni. Timouè Bakayoko ha lasciato un ricordo positivo nella sua esperienza al Milan e vorrebbe tornare in rossonero. Paolo Maldini stima molto il centrocampista francese e vorrebbe metterlo a disposizione di Stefano Pioli in vista della prossima stagione. Per fare il punto della situazione abbiamo intervistato in esclusiva l'agente del giocatore, Andy Bara.

Signor Bara, le agenzie Niagara e First collaborano sul mercato e siete stati protagonisti di diversi trasferimenti importanti. Cosa dobbiamo aspettarci da questa sessione?

"E' un mercato difficile, molte squadre non hanno grande disponibilità economica e aspettano le occasioni migliori. Ho parlato con tante squadre, non solo in Italia, e sono tutti in difficoltà. Ma non ci sono problemi, faremo il meglio di quello che si può fare come sempre".

Da poco più di un mese, insieme ai vostri partner della First di Marco Busiello, avete preso in procura un giocatore importante come Timouè Bakayoko. 
"Si, è vero. Timouè è un grande giocatore di livello internazionale. Ha sempre fatto bene negli ultimi anni con Milan, Monaco e Napoli. Stiamo valutando se ci sono possibilità di cambiare maglia nei prossimi giorni. Così come per Ikonè e Lovro Majer, è un giocatore aperto a tutte le discussioni. In Italia lo conoscono bene, è un giocatore che aiuta la squadra dove gioca e può dare un contributo di grande livello".

Anche in virtù del recente incontro a Casa Milan con il vostro partner Marco Branca, si è parlato di un nuovo interessamento del club rossonero nei confronti di Bakayoko. E' una pista percorribile?
"E' possibile,  il Milan cerca un giocatore con le sue caratteristiche ed è probabile che possano fare una proposta. Al momento Timouè è un giocatore del Chelsea, ma c'è una possibilità di cambiare maglia e andare in una squadra italiana. Il Milan è una squadra grande e se si dovesse creare l'opportunità faremo tutto il possibile per portarlo in rossonero. Maldini e Massara lo conoscono, sanno quello che può dare".

Qual è la richiesta del Chelsea?
"Io non penso che andrà via in prestito come è successo con il Napoli, il suo contratto non lo permette. Il prezzo in questo momento non lo conosco, io non decido su questo e non sarebbe serio parlare di questo. Il prezzo lo farà il Chelsea".

Il Milan sta parlando con i Blues anche di Giroud e Ziyech: c'è la possibilità di fare una maxi-operazione?
"Milan e Chelsea sono club amici, se loro vogliono fare una cosa sono sicuro che alla fine si farà".