17
Mario Balotelli torna ancora sugli ululati razzisti e i cori di cui è stato oggetto durante Verona-Brescia. L'attaccante delle Rondinelle ha concesso un'intervista a Le Iene (in onda questa sera), di cui Ansa pubblica un estratto: "Non ho accusato il Verona, non ho accusato la Curva del Verona. Ho accusato pochi scemi che hanno fatto i cori e li ho sentiti. Ho accusato quei coglioni e basta. Di sicuro non erano due o tre perché li ho sentiti dal campo. Dico la verità: lo stadio del Verona e i tifosi del Verona mi stanno anche simpatici con i loro sfottó. Ma se vuoi distrarre un giocatore, lo puoi fare in mille modi ma non così. Così non va bene. Così non ci siamo. Non dico che io sono diverso dagli altri a cui hanno fatto ululati. Sono pochi gli scemi ma ci sono, io dovrei tornare in nazionale e i pochi che l'hanno fatto sono delle teste di cazzo"