Commenta per primo

Il Catania torna al successo tra le mura amiche del 'Massimino' e lo fa battendo 2-0 il Palermo nel derby di Sicilia. Tra i rossazzurri, Montella cambia modulo e propone il 4-3-3, affidando l'attacco al trio argentino formato da Maxi Lopez, Gomez e Barrientos, mentre Mangia sceglie il 4-4-2 e punta sul duo Ilicic-Miccoli. La partita vede un Catania più in palla sin dall'inizio, mentre il Palermo mostra di non aver ancora assorbito l'ultimo scivolone interno subito contro il Cesena di Mutu. I padroni di casa passano in vantaggio al 32' grazie ad una perla su punizione del solito Francesco Lodi, che regala l'1-0 al Catania. I rosanero non riescono a reagire e si va al riposo con i rossazzurri avanti di una rete. Nei secondi 45 minuti le cose non cambiano e il Catania va a segno ancora su calcio piazzato. Al 60', infatti, Maxi Lopez viene atterrato dall'ex compagno di squadra Silvestre e guadagna un rigore. A quel punto il rigorista designato, Francesco Lodi, cede il pallone proprio a Lopez, che spiazza Benussi e porta il Catania sul 2-0. E' il 61' e il Palermo scompare dal campo, mentre il Catania rischia di segnare la terza rete con Almiron. Maxi Lopez esce dal campo tra gli applausi scroscianti e si congeda dal pubblico del 'Massimino' in lacrime, conscio che probabilmente questa è stata la sua ultima partita da titolare con la maglia rossazzurra, prima di passare al Milan.

CATANIA

L'attaccante del Catania, Maxi Lopez: 'Sono felicissimo di aver segnato questo goal, ci tenevo tantissimo. Devo ringraziare Ciccio Lodi perchè mi ha ceduto il pallone del rigore, dandomi la possibilità di togliermi la soddisfazione di segnare l'ennesimo goal importante in un derby. Quando sono uscito ho voluto salutare il pubblico, perchè mi è sembrato giusto, soprattutto perchè ancora una volta i nostri tifosi mi hanno manifestato tanto affetto. Tutti dicono che andrò al Milan, ma nella vita non si sa mai, intanto mi sento di aver fatto ciò che dovevo fare'.

PALERMO

Il difensore del Palermo, Andrea Mantovani: 'Siamo dispiaciuti, perchè volevamo vincere questa partita per riscattare le sconfitte che abbiamo subito in trasferta in questo campionato. Questa sfida poi aveva un sapore particolare, ma purtroppo è andata male. Credo che il Catania abbia giocato una buona partita, ma noi non siamo stati da meno. Purtroppo la punizione di Lodi ha spianato la strada al Catania e da quel momento per noi è diventato tutto più difficile. A chi crede che Mangia sarà esonerato rispondo che la squadra è con l'allenatore, anche se non penso che nessuno lo possa mettere in discussione'.