Calciomercato.com

Eto'o: 'L'ho fatto per i soldi, come tutti. Ipocrita chi dice il contrario'

Eto'o: 'L'ho fatto per i soldi, come tutti. Ipocrita chi dice il contrario'

 

"Mi chiede se i soldi hanno inciso nella mia decisione di trasferirmi all'Anzhi? Perché lavoriamo nella vita? Lei per quale motivo lavora? Chi dice il contrario è un ipocrita". In un'intervista rilasciata ad As, Samuel Eto'o parla del suo super contratto con l'Anzhi (20 milioni a stagione) e aggiunge: "Ho ricevuto un'offerta e l'ho accettata. Barcellona e Inter mi hanno dato tutto: cercavo una nuova esperienza".
 
"La prima cosa che mi ha convinto ad accettare è stato il contratto, quindi la possibilità di avere una condizione di lavoro che non c'è da nessun'altra parte e che non ha nulla a che vedere con l'offerta economica. Il sogno di Kerimov è costruire un club importante - spiega l'ex attaccante dell'Inter -. Partendo da questo punto, cerca i giocatori che meglio si adattano a quest'idea e meglio possono contribuire a realizzarla. Il mio sogno è che l'inno della Champions suoni a Makhashkala. Questo per me sarebbe come vincere un'altra Champions. Sarebbe un'altra grande vittoria nella mia carriera".
 
Poi il camerunese parla di allenatori: "Guardiola o Mourinho? I due non si possono paragonare. Per me Luis Aragonés è il miglior allenatore di tutti i tempi, mentre Mou è il migliore attualmente. Ho avuto la fortuna di essere allenato da entrambi: Pep è una "fuoriserie", ma ho imparato molto da Mourinho sia come allenatore che come persona".
 
 
 
 

Altre notizie