3
Il giorno l'amaro verdetto che riporta matematicamente in Serie B il Genoa quindici anni dopo l'ultima volta, l'amministratore delegato del club, Andres Blazquez ha parlato di quello che sarà il futuro prossimo del Grifone. 

"La retrocessione fa male - ha dichiarato il manager americano al Secolo XIX - ma non cambia i nostri piani, continueremo ad investire per rilanciare il Genoa. E il nostro obiettivo adesso è quello di tornare subito in Serie A".

Blazquez non usa mezzi termini per spegnere le voci circolate nelle scorse circa possibili cambi in panchina e in dirigenza: "Ripartiremo da Spors e Blessin. Sappiamo di aver commesso degli errori, la squadra si è rivelata incompleta. Ma la stagione era già partita male, la squadra era già stata mal costruita in estate. Adesso avremo la possibilità di costruirne una partendo dalle fondamenta, con le nostre idee e il nostro scouting che sta lavorando da mesi per scovare talenti. E daremo al mister una squadra in grado di mettere in pratica al meglio il suo gioco".

L'ad rossoblù spiega infine quale tipo di organico la società ha in mente di allestire per tentare l'immediata risalita: "Non possiamo mettere insieme solo un gruppo di giovani, avremo bisogno anche dei giocatori più esperti. Parleremo con tutti i veterani per capire quali saranno le loro intenzioni e se potranno dare un contributo al ritorno in Serie A".