Commenta per primo
Adesso non c'è più il minimo dubbio: l'Ecuador andrà ai Mondiali 2022. Lo ha confermato il TAS di Losanna, che ha emesso comunque una sentenza a punizione della Nazionale che ha chiuso quarta nel girone di qualificazione sudamericano schierando però Byron Castillo con certificato di nascita falso. 

PAGANO PIU' AVANTI - I sudamericani riceveranno comunque una penalizzazione di tre punti da scontare nel percorso valido per le qualificazioni sudamericane al Mondiale 2026 e dovranno anche pagare una multa di 100.000 franchi svizzeri. "Poiché la nazionalità di un giocatore – specifica il TAS – per una federazione nazionale è determinata dalle leggi nazionali, Byron Castillo poteva giocare nelle qualificazioni per la Coppa del Mondo FIFA di Qatar 2022», recita una nota riportata dalla Reuters.