212
Al Via del Mare l’Inter si è trovata sorprendentemente impantanata, ferma sulle gambe e con tanti calciatori in ritardo di condizione. Anche Inzaghi sembrava non credere ai propri occhi e per la prima volta da quando siede sulla panchina dell’Inter ha chiuso con 4 punte sul terreno di gioco: Correa, Lukaku, Lautaro e Dzeko. Perché un pareggio alla prima contro un Lecce incerottato sarebbe stato accolto come una sconfitta e allora tanto vale provare il tutto per tutto. Ma a risolverla non sono state le punte, bensì Denzel Dumfries, che di mestiere fa l’esterno e che Inzaghi ha tenuto inizialmente in panchina.

ON FIRE - Il focus, dunque, va acceso sull’ex PSV e non solo perché il suo gol ha tolto tutti, in extremis, da un grande imbarazzo, salvando l’Inter da una settimana di piombo ad Appiano Gentile. Dumfries merita gli elogi soprattutto per l’atteggiamento con cui è entrato in campo. Inzaghi lo ha lanciato in mischia a 23’ minuti dal termine e tanto gli è bastato per creare pericoli e occasioni. Discese continue sulla fascia, un palo e alla fine anche il gol che eviterà musi lunghi e polemiche. Non una cosa da niente a Milano, dove spesso l’autolesionismo tende a rendere tutto sempre più complesso.
ULTIMO ASSALTO - Un gol, quello di Dumfries, utile anche a spiegare a Zhang che Inzaghi, in una stagione molto difficile come questa, avrà bisogno di tutti. E l’olandese, lo scorso anno autore di 5 gol e 5 assist, non è un fattore da poco, anzi… A tal proposito c’è da registrare l’interesse del Chelsea, che stando alle ultime indiscrezioni sarebbe pronto a sferrare l’ultimo assalto proprio per l’olandese. Perché se è vero che Inzaghi ha chiuso il mercato nella conferenza stampa alla vigilia della trasferta di Lecce, è altrettanto vero che Marotta invece ha riaccostato la porta tenendo tutto aperto: “Comprensibili le parole di Inzaghi, noi come società abbiamo l’obbligo di garantire sia i criteri di sostenibilità che una squadra competitiva”. Ecco perché in casa Inter c’è la sensazione che da un momento all’altro qualcosa possa ancora accadere e il Chelsea, che a breve aumenterà l’offerta per Casadei, potrebbe fare altrettanto per Dumfries. L’ultima settimana di mercato dell’Inter sarà di passione, come i minuti finali di Lecce.