2
A Dortmund l'Inter ha scoperto le proprie lacune e su quelle lavorerà nella prossima sessione di mercato. Questo è quanto scrive la Gazzetta dello Sport. 

“L’Inter manca di giocatori «vincenti», ovvero che abbiano nel curriculum la vittoria, per i quali il successo è la normalità e non l’eccezione. Ecco perché sarà giusto immaginarsi un mercato a doppia velocità. C’è la necessità di aumentare il gruppo italiano, per rafforzare il senso di identità (e in questo senso va letto il nome di Castrovilli). Ma di fianco arriveranno calciatori già pronti, ai quali non serva spiegare come non crollare nel secondo tempo di Dortmund, come evitare di fallire in casa col Barcellona o sparire dal campo dopo l’1-0 di Ramsey a Torino. L’identikit è chiaro: esattamente quel che sono stati Pirlo e Barzagli per la Juventus di Conte, innesti vincenti nello spogliatoio ancor prima che in campo”