16

Frustrato e deluso dall'ennesimo risultato deludente della sua Inter, Walter Mazzarri ha raccontato così ai microfoni di Sky Sport i problemi della squadra e il ko subito contro la Fiorentina: "Se su un 3-0 mi metto a discutere della partita, sbaglio qualsiasi cosa dica. Abbiamo dei problemi, che avevamo nascosto in Europa League, ma sono tornati fuori alcuni errori visti anche contro il Cagliari. Non stiamo bene e lo sapevamo, perciò nonostante i nazionali, nei prossimi 15 giorni dobbiamo lavorare per ritrovare la giusta condizione"

Con una squadra che non produce gioco e fatica a reagire, Mazzarri cerca di spostare l'attenzione sul piano atletico: "Problema di moduli? Li ho cambiati, ma non è quello il problema. E' difficile vedere una reazione in un campo difficile come questo e in questo momento particolare. Non parlo di problemi di organico, sappiamo io con il mio staff su cosa dobbiamo lavorare per ritornare ai nostri livelli. Non è vero che non c'è idea di gioco, quando si arriva sempre in ritardo sulla palla cambia tutto il modo di giocare".

Sui singoli e sulla mancanza di personalità della squadra: "Non cerco alibi o scuse, perciò evito di dare spiegazioni a questi errori. Ammetto che siamo in difficoltà e non è solo un problema fisicoPalacio? E' lui il primo a sapere di non star bene. Deve allenarsi e in questi 15 giorni dovrà recuperare tanto. Non è l'unico che non sta bene. Medel ad esempio è arrivato che aveva un problema e si è allenato diversamente dai compagni e la sua situazione non è l'unica".