236
Stefano Sensi ha iniziato la sua prima giornata a tinte nerazzurre. Il centrocampista del Sassuolo, arrivato a Milano ieri sera, ha sostenuto le visite mediche all'Humanitas di Rozzano in mattinata, dopo di che proseguirà il normale iter che lo porterà a firmare il suo contratto con l'Inter. Dopo gli incontri dei giorni scorsi tra Sassuolo, società nerazzurra e il suo agente Giuseppe Riso, è arrivata la definitiva fumata bianca. Per un futuro nerazzurro. 

I COSTI - Operazione da 27 milioni di euro in parte cash (più il cartellino di Marco Sala): 5 milioni per il prestito oneroso più 22 milioni per il diritto di riscatto. Sul classe '95, entrato nel giro della Nazionale di Mancini, c'era anche il Milan, che però si era fermato a 15 milioni di valutazione. Niente da fare, l'Inter ha offerto di più.​

ORE 16.25 - Sensi lascia la sede dell'Inter, dove si era recato per la firma con i nerazzurri, e all'uscita rilascia alcune dichiarazioni ai cronisti presenti: "Sono felice di essere un giocatore dell'Inter. Se mi cercavano altre squadre? Sono contento della scelta che ho fatto. Mi aspetto una grande stagione. Forza Inter​".

ORE 14.00 - Visite mediche e idoneità al Coni terminate, ora Sensi si reca in sede per la firma sul contratto. All'uscita abbracci coi tifosi e primi sguardi da interista. 

ORE 12.55 - Sensi si presta a foto e selfie con i tifosi nerazzurri che lo accolgono al Coni.

 


ORE 12.50 - Stefano Sensi è al Coni e posa davanti all'ingresso per i presenti. 



ORE 12.29 - Finite le visite mediche a Rozzano, Sensi si prepara per l'idoneità al Coni.