113
L'Inter attende con frenesia e anche un pizzico di paura l'ultimo incontro di campionato contro l'Empoli che sancirà definitivamente l'ingresso o meno in Champions League e che cambierà, inevitabilmente, i progetti di mercato della società nerazzurra. Progetti o meglio piani di investimento, che però Suning non ha intenzione di frenare per quanto riguarda le strutture e le infrastrutture con due nuovi progetti già pronti a prendere il via.

LA NUOVA SEDE - Innanzitutto, come riporta il Corriere dello Sport, il 14 giugno sarà l'ultimo giorno ufficiale di presenza nella sede di Corso Vittorio Emanuele. Dal giorno successivo i dipendenti nerazzurri si sposteranno nella nuova sede di via della Liberazione, a due passi dal Bosco Verticale e in piena City Life, una delle zone più in sviluppo di Milano. Sarà di cinque piani più terrazzo sul tetto (attrezzato per eventi e feste) e all'ultimo piano avranno spazio gli uffici del presidente Zhang e degli amministratori delegati Antonello e Marotta. Ci sarà anche una sala dei trofei circolare con la Champions vinta nel 2010 al centro. La nuova sede è stata prese in affitto per i prossimi 6 anni con l'obiettivo di spostarsi ulteriormente nel momento in cui, con il Milan, sarà costruito il nuovo impianto nei pressi di San Siro.

NUOVA PINETINA - Suning non si fermerà alla nuova sede, ma farà nuovi investimenti anche nel centro sportivo di Appiano Gentile. Sarà costruita una nuova palazzina vicino alla palestra e agli spogliatoi. Ospiterà 40 camere singole, il ristorante, sale video e altri spazi per la squadra con tanto di posteggio sotterraneo. A questo si aggiungerà anche un rifacimento dei manti erbosi e della club house.