247
Forse è la volta buona. Non un lieto fine, ma pur sempre un finale per il quale in casa Juve si lavora da mesi. C'è ancora distanza tra Borussia Dortmund e il club bianconero, ma la sensazione è che Emre Can possa lasciare la base per tornare in Bundesliga. E poi? E poi la Juve proverà a colmare il vuoto del centrocampista tedesco, magari accelerando anche su altri fronti in uscita, costantemente al centro di rumors nonostante le secche smentite del club bianconero.
OCCHIO AD ALLAN - C'è anche la Juve, per esempio, a osservare con estrema attenzione la situazione di Allan. Il centrocampista brasiliano è ormai in rottura permanente con il Napoli, che questo punto tagliato fuori da tutto e in ottica di una rifondazione totale può aprire le porte di una cessione anche alla Juve. D'altronde Allan fa parte di quei fedelissimi di Maurizio Sarri che non avrebbero bisogno di tempo per inserirsi nei meccanismi, portando dalla sua esperienza e voglia di riscatto. Nemmeno l'ingaggio sarebbe un problema, piuttosto bisognerà trovare una quadra con il Napoli attorno alla valutazione in assenza di contropartite adatte. Più defilate altre alternative per il centrocampo bianconero di cui si è discusso a lungo, da Ivan Rakitic a Leandro Paredes. Mentre per il futuro resta quello di Sandro Tonali l'obiettivo principale, con il Brescia che ha fissato a quota 50 milioni il prezzo "compra adesso". Aspettando sempre segnali ulteriori dal Manchester United per quanto riguarda Paul Pogba, un tormentone pronto a infiammarsi nuovamente nei prossimi mesi. Futuro, tra Tonali e Pogba. Il presente invece può essere Allan.