6
Punta centrale, ala d'attacco, esterno offensivo nel 4-2-3-1 e chi più ne ha più ne metta. In questo primo anno e mezzo di Juve, Mario Mandzukic è stato schierato in tutte queste posizioni da Allegri e in qualunque ruolo sia stato messo dal tecnico toscano ha disputato quasi sempre offerto prestazioni importanti ed ampiamente sopra la sufficienza. Certo, nel ruolo da esterno offensivo il croato segnerà con meno continuità, in quanto giocherà molto più distante dalla porta: ciò, tuttavia, non influisce sul rendimento di Marione, il quale continua a giocare per la squadra e a rendersi disponibile a qualsiasi posizione gli sia assegnata, confermandosi quindi uno dei giocatori che ogni allenatore vorrebbe a sua disposizione.