La Juve può vendere Moise Kean. C'è il rinnovo di contratto sul tavolo da tempo, nuova data di scadenza 30 giugno 2024, aumento dell'ingaggio fino a circa 2,5 milioni di euro netti a stagione più bonus. Ma nel frattempo ha prese sempre più consistenza l'ipotesi di una cessione: non semplice, considerando le alte richieste della Juventus e la volontà ancora da decifrare di conservare un diritto di riacquisto. La prima mossa concreta è stata quella dell'Everton, 30 milioni non sono bastati per ora. Dalla Premier iniziano a circolare le prime voci riferite anche ai club di Manchester, più United che City, senza reali conferme per il momento. C'è grande fermento attorno alla figura di Kean, oltre a Gonzalo Higuain ora sembra lui la punta più vicina alla cessione, anche più di Mario Mandzukic. E ora che la telenovela De Ligt è arrivata al lieto fine, l'asse Juve-Ajax potrà continuare a scaldarsi proprio sul senso opposto, Kean resta un obiettivo concreto dei lancieri, con la benedizione di Mino Raiola. 

UN ALTRO KEAN - Intanto la Juve accoglie anche un altro Kean. È Alan, difensore classe 2007, arriva dalla Biellese dopo aver superato un positivo periodo di prova. Segni particolari: è nipote di Moise. Il 'nuovo Kean' è infatti figlio di Fadel, fratello di Moise con stesso padre e madre diversa. Ad annunciare il tesseramento in bianconero è stato lo stesso Alan via Instagram, dove si presenta come “Juventus football player”. E a chi gli scrive “sei identico a tuo zio” nei commenti alle ultime foto pubblicate, quelle che certificano la sua presenza allo Juventus Center di Vinovo, lui risponde così: “Lo so”. Inutili i paragoni, sotto ogni punto di vista. Semplicemente alla Juve c'è già un altro Kean, si chiama Alan. Mentre Moise potrebbe davvero essere ceduto. 


GIOCA A FANTACALCIOMERCATO, il gioco più appassionante e divertente del web. 
Si può giocare solo su CALCIOMERCATO.COM e la partecipazione è GRATUITA. 
Basta essere registrati a Calciomercato.com e cliccare su fanta.calciomercato.com