80
Una vittoria, un pareggio e quattro sconfitte. Il Milan esce dall'Europa con lo stesso cammino del Bruges Rimane l'amaro in bocca per quella qualificazione agli ottavi di Champions nella quale i ragazzi di Pioli credevano fino alla fine. I rossoneri a San Siro perdevano contro il Liverpool, e qualche ora prima il Psg con quattro gol firmati Messi-Mbappé affondava il Bruges all'ultimo posto nel gruppo A con anche Manchester City e Lipsia. 

NELLA LISTA - La squadra belga esce dall'Europa e in casa rossonera si accende una lampadina: Charles De Ketelaere, classe 2001. Talento vero. Nell'andata con i parigini aveva lasciato il segno con una prestazione da protagonista: migliore in campo per distacco, novanta minuti di qualità e personalità. Il suo talento lo conoscono bene i rossoneri, che da tempo hanno cerchiato in rosso il suo nome nella lista dei giocatori seguiti in giro per l'Europa. A 20 anni è considerato il futuro del Belgio, il Bruges lo valuta più di 25 milioni di euro e questo è il motivo che al momento ha frenato i rossoneri ad affondare il colpo. Ma ora che il suo club è fuori dall'Europa il valore del giocatore potrebbe diminuire, e se il Bruges dovesse abbassare le pretese i rossoneri potrebbero valutare di fare un tentativo per questo gioiellino belga.
SEMPRE IN CAMPO - Nella stagione in corso ha totalizzato 7 gol e 6 assist in 25 partite, è un giocatore totale che dalla trequarti in su può giocare ovunque, al centro o largo sulle fasce. L'allenatore Philippe Clement non rinuncia per nulla al mondo. Quest'anno le ha giocate tutte da titolare, e il più delle volte è rimasto in campo fino alla fine. E il Milan lì, a guardare. De Ketelaere è un talento che piace e continuerà ad essere monitorato nei prossimi mesi, soprattutto se il suo prezzo dovesse scendere.