267
Calcoli, ragionamenti, prospettive. Il Milan continua a lavorare per regalare a Stefano Pioli una rosa completa in tutti i reparti in vista della prossima stagione. La dirigenza rossonera, concentrata sul mercato e sui possibili nuovi innesti tra centrocampo e difesa, non perde però di vista la situazione rinnovi. Tra queste, quella di Ismael Bennacer.

LINEA ALLA REGIA - Il contratto del centrocampista algerino scade nel 2024. E per il Milan, da settimane al lavoro per trovare un accordo sul rinnovo, oggi più che mai il giocatore è un elemento fondamentale in mezzo al campo. Con l'addio di Kessie e l'arrivo di giocatori diversi come Adli e Pobega, Bennacer è l’unico regista a disposizione. L’unico capace di dettare i tempi e far girare la squadra. Un centrocampista prezioso, chiamato al definitivo salto di qualità per diventare leader di un gruppo cresciuto fino a toccare la vetta in Italia.

IL NODO RINNOVO - Per Pioli, Bennacer sarà una risorsa insostituibile e Maldini e Massara hanno da tempo capito l’importanza di blindarlo. I discorsi sono avviati, ma al momento - per il rinnovo - resta una distanza tra domanda e offerta: il ‘4’ rossonero (che oggi guadagna circa 1,7 milioni a stagione) chiede 4 milioni. Il Milan per ora ne offre 3. Una distanza non insormontabile, con l’idea di continuare (e vincere) insieme, per dare un seguito allo scudetto dell’ultima stagione con altri successi. Per farlo, servirà qualche sforzo in più.