109
L'affare Lozano è sempre più vicino alla chiusura: l'ottimismo filtra dai piani alti dei corridoi di casa-Napoli, così come la sensazione che El Chucky possa diventare il primo desiderio esaudito di Carlo Ancelotti esaudito da De Laurentiis. Il tecnico aveva chiesto il classe '95 già in avvio di scorsa stagione, dopo un'annata importante al PSV, Lozano ha consacrato il proprio talento, facendo passare quella che era richiesta di Ancelotti ad una vera priorità assoluta per il tecnico.

Nell'incontro che c'è stato giovedì tra Raiola e Giuntoli, si è delineato lo scenario: al PSV andranno quasi 50 milioni, con Lozano che potrebbe diventare il calciatore più costoso dell'era De Laurentiis. Perché se con l'arrivo di Leonardo, il PSG si è defilato alla corsa a Lozano, per convincere gli olandesi del PSV, è servito un forte sforzo economico da parte della proprietà azzurra. Ed è stato lo stesso sforzo fatto per persuadere Lozano: una cifra che ruota attorno ai 4 milioni a stagione per un quinquennale, resta da lavorare sui bonus e sui diritti d'immagine. Si tratta, però, di questioni ampiamente superabili, con Raiola che ha già dato l'ok all'operazione. Resta da attendere la risposta del PSV: anche in questo caso, però, filtra ottimismo. La prossima settimana potrebbe essere decisiva: aiuta, in questo caso, che Lozano non prenderà parte alla Gold Cup con il Messimo, la competizione dedicata alle Nazionali nord e centro americane, a causa dell'infortunio con il quale ha chiuso la stagione: senza un'ulteriore vetrina e senza la necessità di attendere il termine della kermesse, tutto potrebbe essere più rapido.