Calciomercato.com

Napoli aggrappato a Osimhen: l'ultimo salvagente per non fallire anche la Champions

Napoli aggrappato a Osimhen: l'ultimo salvagente per non fallire anche la Champions

  • Giovanni Annunziata
  • 9
Il Napoli si trova a dover affrontare un vero e proprio problema gol. Strano a dirsi per quelli che sono i campioni d'Italia, per la squadra che lo scorso anno ha potuto vantare il miglior attacco con 77 gol realizzati in campionato. Eppure oggi la classifica vede gli azzurri al nono posto, a ben 7 punti di distanza dal quarto e con appena 32 reti messe a segno. Sotto la guida Mazzarri i numeri sono deludenti, si combina veramente poco lì davanti e non si può non essere preoccupati.

A SECCO FUORI CASA - Stanno nascendo con continuità delle difficoltà fuori casa. Già, perché si registra un record negativo in questo momento. Il Napoli, da quando è arrivato Mazzarri, in campionato fuori casa ha segnato solo contro l'Atalanta a Bergamo (tra l'altro nella sua sfida d'esordio, che è l'unico scontro diretto vinto dai partenopei). Poi ancora lontano dal Maradona Juventus, Roma, Torino, Lazio e Milan, contro cui i gol segnati sono pari a zero. Un record negativo che manca dal lontano 1979, quando addirittura le partite fuori casa senza segnare ne furono sei.

TORNA OSIMHEN - Per il problema attacco c'è bisogno di una soluzione che può e deve avere il nome di Victor Osimhen. Il centravanti di riferimento di questo Napoli, che però è mancato praticamente per la metà delle partite. Infortuni e Coppa d'Africa, ma ora quest'ultima è terminata. Lo si aspetta a Napoli, non con l'umore migliore perché la sua Nigeria ha perso in finale contro la Costa d'Avorio. C'è delusione ma è tempo di pensare al Napoli, è tempo di tornare a far gol e risollevare numeri e classifica negativi. La crescita della squadra passa anche per i suoi gol. E sarà anche un po' strano perché il futuro è già scritto, con il PSG di turno o un club di Premier League che presumibilmente andrà a pagare la sua clausola rescissoria a fine stagione. Come detto anche dal presidente De Laurentiis qualche settimana fa. Il Napoli si aggrappa al suo numero 9, che ha un piede e mezzo fuori, ma conta il presente, conta ripartire da Victor Osimhen. Voltare pagina, provando a smaltire la delusione della Coppa d'Africa e risalire la classifica. Insieme si può. Quantomeno per i prossimi 3-4 mesi.

Commenti

(9)

Scrivi il tuo commento

Utente CM 239001
Utente CM 239001

È stato via 2 mesi per vincere la Coppa D'Africa, e ha perso in finale la testa di cocco. Ha già...

Altre notizie