71
Il vortice di negatività nel quale è caduto Tammy Abraham preoccupa tanto sia i tifosi della Roma che lo stesso José Mourinho. Lo Special One ha usato più volte parole di conforto nei confronti dell’attaccante ma di fronte all’apatia dello stesso ha deciso di cambiare strategia comunicativa. Sono terminate le scuse e gli alibi, servono risposte sul campo altrimenti giocheranno altri al centro dell’attacco (Belotti o Solbakken).

Ascolta "Roma, caso Abraham: la verità sul Chelsea, i 75 milioni e un nuovo scenario dalla Premier" su Spreaker.

CESSIONE IN ESTATE- Da titolare è inamovibile a sacrificabile sul mercato. Abraham non é più considerato un incedibile dalla Roma. Anzi, si può parlare di un giocatore sul mercato. Difficile immaginare che il Chelsea possa esercitare l’opzione di riacquisto per 75 milioni. Ci pensa concretamente l’Aston Villa, anche perché solo in Premier League possono permettersi un ingaggio importante come quello di Tammy. Che ora è chiamato a rispondere sul campo e riprendersi uno stadio che lo aveva sempre sostenuto e osannato prima dei recenti fischi di disapprovazione.